Aumentare difese immunitarie bimbi 1 anno

Vediamo come possiamo migliorare le difese dei bambini.

I virus sono parte del nostro ambiente e spesso è il nostro stile di vita, il cibo di cui ci nutriamo, e le misure di protezione che prendiamo che ci proteggono dai loro attacchi, o che comunque, ci aiutano a guarire presto in caso di infezione.

Non c’è bisogno di riempirsi di rimedi più o meno efficaci e più o meno naturali: il modo migliore di proteggersi è mantenere un sistema immunitario e forte e, ovviamente, evitare le circostanze che favoriscono la malattia.

In generale ci sono alcune linee guida da seguire che consentono di migliorare le difese, ed altre per evitare il contagio, ma c’è una cosa che non bisogna mai trascurare: il corretto apporto di vitamine.

 

Prevenire raffreddori

Il modo migliore per dare la possibilità alle difese immunitarie di agire al meglio non è stimolarle inutilmente lasciando il bambino al freddo o coprendolo scarsamente, bensì facendolo lavorare meglio evitando strss inutili per l’organismo.

E’ necessario vestire i bambini con capi che trattengano il calore, senza esagerare, mai fumare davanti a bambini o in qualsiasi stanza in cui soggiorneranno, e riscaldare gli ambienti moderatamente per evitare sbalzi di temperatura.

Ci sono malattie che una volta prese non ritornano più, ma altre, e mi riferisco in particolare a raffreddori, influenza, bronchite e bronchiolite, tendono a ripresentarsi perchè il virus muta e il nostro sistema immunitario non è in grado di riconoscerlo prontamente ogni volta.

 

Allattare al seno il più a lungo possibile

Il sistema immunitario dei bambini matura lentamente, ma per fortuna esiste un alimento 100% naturale, perfetto e sterile che li aiuta a maturare le loro difese senza farli ammalare e meglio resistere alle infezioni. Questo meraviglioso prodotto è gratuito e i bambini possono prenderne fino a che vogliono, essendo perfettamente normale continuare a riceverlo fino a 2-3 anni di età. Si tratta, come immaginate, del latte materno.

Il latte materno trasferisce le difese della madre al bambino, e potrebbe essere considerato un vaccino naturale. Le sue proprietà “medicamentose”, non diminuiscono nel corso degli anni, ma si adattano alle esigenze del bambino.

L’effetto protettivo del latte è evidente per quanto riguarda otite, malattie respiratorie e gastrointestinali e, in generale, porta a una minor probabilità di svulippare altre malattie come obesità, diabete e leucemia.
Quindi il miglior consiglio per migliorare le difese del bambino è allattamento al seno esclusivo per i primi sei mesi, fino a due anni minimo e continuare ad allattare il più a lungo possibile, ricordando che il latte materno è un ottimo cibo, e mette al riparo il vostro figlio per molti anni.

 

Ritardare l’ingresso del bambino all’asilo nido

Al giorno d’oggi l’asilo nido e la scuola materna sono risorse indispensabili per i genitori che lavorano e, se non ci sono altre possibilità, poco si può fare.
Generalmente, i bambini che vanno all’asilo sono statisticamente più ammalati e spesso è dovuto al fatto che ci sono troppi bambini in un piccolo spazio e mantenere l’aria e le superfici perfettamente igieniche è irrealizzabile.

E’ sicuramente meglio se, da piccolissimi, possono stare a casa con un genitore o parenti stretti, in modo da non essere esposti al freddo il mattino presto nè avere la sofferenza emotiva causata dalla separazione precoce.
Come ho detto, ammalarsi spesso non è un vantaggio in alcun modo e non rafforza le difese del bambino, piuttosto le indebolisce durante quei primi anni.

 

Nutrizione equilibrata

 

Il nostro corpo, per mantenersi sano, ha bisogno di molte sostanze (proteine, carboidrati, sali minerali, vitamine, fibre e grassi) e, naturalmente , una buona alimentazione contribuirà a resistere meglio al contagio. Proteine, verdure crude e cotte, frutta, preferibilmente cereali integrali e legumi sono alla base di una dieta completa e bilanciata che renderà i bambini più sani. Evitare dolci, succhi di frutta, frullati , focaccine e snack nella dieta quotidiana può risparmiare sia l’eccesso di zucchero che di sale e grassi di scarsa qualità. Quindi, se vogliamo rafforzare le difese dei bambini non dobbiamo comprare loro queste cose, e ricordiamo che niente è meglio di ciò che è naturale.

 

Aria pulita

L’aria stantìa è un fattore che favorisce le infezioni e problemi respiratori . Per migliorare le difese dei nostri figli dovremmo dare loro la possibilità di respirare aria fresca. Bisognerebbe vivere in luoghi con poco inquinamento o almeno compensare quando possibile, portandoli in montagna o in luoghi con aria pura. Bisogna dare aria alla casa ogni giorno e lasciare entrare aria pulita nelle camere la mattina appena svegli.

 

Igiene

Un eccesso di igiene è dannoso per la pelle e può anche predisporre alle allergie e altri disturbi. Nei primissimi anni di vita è importante tenere pulite le mani del bambino, il ciuccio e i giochi con cui entra in contatto, perchè è molto probabile che li porti alla bocca. Non bisogna trascurare nemmeno l’igiene delle mani dei genitori e di choi sta intorno al bambino, per evitare possibili contagi.

 

 

Aumentare difese immunitarie bimbi 1 annoGioco e felicità

Il bisogno di riposo e di sviluppare la propria personalità attraverso il gioco sono reali necessità, alla base di una sana crescita. Il bambino deve riposare in un ambiente tranquillo, senza essere svegliato e disturbato. In questo modo il suo corpo avrà modo di crescere e svilupparsi correttamente.

 

Quindi, a questa tenera età, per aiutare il sistema immunitario del bambino non devono mancare l’allattamento al seno, giochi, aria pulita, stile di vita sano, igiene di base, cibo naturale e soprattutto….La felicità!

Posted in INTEGRATORI and tagged , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *